Specialisti nella progettazione e ristrutturazione bagno Trezzo

La ristrutturazione del bagno è forse, insieme a quella della cucina, l’opera edile più complicata in una abitazione. Anzitutto perché al bagno solitamente sono dedicati pochi metri quadri, ragion per cui diventa di fondamentale importanza coniugare alla perfezione aspetto estetico e funzionalità. Secondo, perché apportare delle modifiche al bagno significa considerare diversi aspetti:

  • posizionamento dell’impianto idraulico ed elettrico preesistente;
  • costi per rifacimento rivestimenti e pavimentazioni;
  • regolamenti edilizi comunali ai quali attenersi.

fasi della ristrutturazione del bagno

Nicolussi è da generazioni marchio di qualità nel settore edilizio. Tra i nostri servizi principali offriamo ristrutturazione bagno a Trezzo completa o parziale, con sapiente maestria e interventi di livello superiore. Le abilità maturate negli anni, associate alla passione per questo lavoro e alla voglia di restare sempre al passo con i tempi, ci permettono di assicurare un servizio eccellente, secondo le richieste del cliente.
Prima passiamo da una fase di elaborazione e studio, senza dimenticare il confronto con il cliente e i suoi desideri. Perché le tue preferenze, il tuo ritmo di vita e il tuo concetto di comodità ed eleganza per noi sono importanti. Per noi ristrutturare il bagno non significa solo fare manutenzione, ma anche trasformare una stanza di servizio in un ambiente unico, confortevole e funzionale.

La ristrutturazione bagno passa dalla giusta combinazione di mobili, pavimenti, sanitari e accessori.

I nostri progettisti e operai specializzati si occupano della ristrutturazione bagno con grande serietà e impegno. Offriamo dunque un servizio chiavi in mano a Trezzodove il cliente deve solo preoccuparsi di scegliere le proposte secondo il proprio gusto. Come ormai diciamo da tempo: pensiamo a tutto noi!

Il bagno è una delle stanza di casa in cui dedicare tempo a se stessi e alla cura della propria persona e averne uno non solo funzionale ma che rispecchi anche il proprio stile è fondamentale. Con il passare degli anni anche un ambiente realizzato con i migliori materiali può essere soggetto a usura e, allo stesso tempo, con il cambiare delle mode, possiamo non trovarci più a nostro agio con un design demodé. Cosa fare dunque per dare un tocco di novità a un bagno che manifesta i segni del tempo? Basta ristrutturarlo e renderlo al passo con i tempi da tutti i punti di vista. Spesso c'è il timore che si tratti di un'operazione troppo lunga e dispendiosa ma non è così, basta sapere come muoversi per risparmiare tempo e denaro senza rinunciare a funzionalità e stile.

RICHIEDI ORA UN SOPRALLUOGO GRATUITO E SENZA IMPEGNO per ristrutturare il bagno a Trezzo

Ristrutturare il bagno di casa: fasi, tempi e costi

Nel momento in cui ci si accinge alla ristrutturazione bagno è fondamentale contattare una ditta specializzata e che garantisca tempi affidabili e costi trasparenti. Il nostro obiettivo principale è quello di essere sempre cristallini con i nostri clienti e per fare ciò seguiamo in modo scrupoloso un iter lavorativo preciso.

Prima di tutto un sopralluogo valutativo dello stato attuale, a seguire la proposta di progetto secondo le esigenze comunicate e guidate in fase di consulenza. Il preventivo, e quindi i costi dell’intervento di ristrutturazione bagno a Trezzo, verranno comunicati e dovranno essere approvati prima di iniziare i lavori di:

Esempio di un bagno durante la ristrutturazione
  • rimozione pavimento attuale
  • sostituzione dell’impianto idraulico
  • cambio eventuale dell’impianto elettrico
  • rifacimento intonaco e rivestimenti
  • posa della pavimentazione
  • posa dei sanitari
  • imbiancatura finale

Le fasi della ristrutturazione del Bagno

L'iter di ristrutturazione completo del bagno si articola in diverse fasi:

  • - Demolizione vecchio bagno
    Dopo aver chiuso l'acqua e rimosso tutti gli arredi inizia la prima fase della ristrutturazione, nonché la più rumorosa, ossia la demolizione. Il muratore deve smantellare i vecchi sanitari e demolire pavimenti, rivestimenti e massetto. Insieme all'idraulico, poi, vengono segnate le tracce dove si collocheranno le nuove tubature e gli attacchi dei sanitari.
  • - Impianto idraulico
    Una volta rimosse le vecchie tubature si può procedere con l'installazione di quelle nuove seguendo le tracce precedentemente segnate. Nelle nuove ristrutturazioni si scelgono tubi in materiali moderni come il PVC, che garantisce prestazioni elevate a un prezzo abbordabile. La fase dedicata all'impianto idraulico è molto importante e deve essere seguita da un idraulico professionista, onde evitare spiacevoli conseguenze come perdite d'acqua.
  • - Impianto elettrico
    Di estrema importanza è anche l'installazione dell'impianto elettrico da parte dell'elettricista. Tale fase non è sempre prevista, ma se occorrono modifiche o sostituzioni allora è necessario intervenire, ovviamente avendo cura di rispettare sempre le regole previste per la salvaguardia della sicurezza domestica. La normativa prevede una suddivisione del bagno in 4 zone a seconda della pericolosità. La zona "0" comprende l'interno della vasca e della doccia, seguono poi la zona 1 (fino ai 2,25 metri al di sopra della vasca o della doccia), la 2 (che comprende i 60 cm a fianco della vasca e i 2,25 metri al di sopra) e la 3 (al di là della zona 2 fino a una distanza massima di 2,40 metri).
  • - Massetto
    Dopo aver posizionato tutti gli impianti il muratore si occupa del getto e del livellamento del massetto, lo strato di calcestruzzo che contiene gli impianti e che deve rendere il pavimento perfettamente in piano (definito anche "in bolla").
  • - Posa pavimento e rivestimenti delle pareti
    Una volta che il massetto si è perfettamente asciugato è il momento della posa delle piastrelle sul pavimento. In questo step è molto importante che venga utilizzata una colla di ottima qualità e che sia distribuita in modo omogeneo. Inoltre nessuno deve calpestare il pavimento fino alla sua completa asciugatura. Per quanto riguarda le pareti, invece, il rivestimento dipende molto dai propri gusti personali. Negli anni '60, ad esempio, andava di moda piastrellare fino al soffitto, oggi invece si tende a lasciare più libero il muro e a ricoprirlo sino a circa 1,30/1,50 metri oppure solo in alcuni punti (nei pressi della vasca, del bidet e del lavandino). L'importante è che si utilizzi un materiale impermeabile e resistente, come la ceramica.
  • - Installazione sanitari e rubinetterie
    Dopo che tutte le superfici sono state adeguatamente ricoperte e sono ben fisse, si può procedere con l'installazione dei nuovi sanitari e delle rubinetterie. A seconda dei propri gusti ed esigenze si possono scegliere dei sanitari a terra o sospesi.: - i sanitari a terra sono quelli classici, presenti ancora nella maggior parte della abitazioni. Sono fissati al pavimento e anche lo scarico si trova a terra. Il loro posizionamento permette una distribuzione omogenea del peso e una maggior sensazione di stabilità. Una variante dei sanitari a terra sono quelli a filo muro, che si caratterizzano per la presenza dei tubi di scarico all'interno della parete e un design più contemporaneo.
  • - I sanitari sospesi hanno un design moderno e accattivante, donano all'ambiente una sensazione di leggerezza. Non essendo attaccati direttamente al pavimento consentono una pulizia più accurata. Inoltre lo scarico è a parete perciò è anche più silenzioso e sono perfetti per i bagni di piccole dimensioni, in quanto consentono di risparmiare spazio. L'unico problema di questa tipologia di sanitari è che necessitano di essere collocati su una parete che abbia uno spessore di almeno 12 cm, perciò se nel bagno non è presente un muro così spesso l'unica soluzione è quella di creare una contromuratura dove saranno poi fissati gabinetto e bidet. In questa fase un momento molto importante è quello della verifica finale della tenuta dell'acqua e dell'assenza di perdite.
  • - Tinteggiatura pareti e soffitto
    A questo punto la maggior parte del lavoro è stato fatto, occorre quindi tinteggiare le pareti e il soffitto. È consigliabile optare per una pittura idrosolubile e traspirante dato che il bagno è un ambiente molto umido, dove tende a formarsi la muffa.
  • - Accessori
    Una volta che il bagno è stato interamente rifatto si può concludere il restyling con il posizionamento di porta asciugamani, porta carta igienica, tende, specchi e tutto quello che serve. La scelta del materiale è strettamente correlata allo stile e ai colori predominanti nella stanza.

    I tempi e i costi di un bagno da ristrutturare a Trezzo possono variare molto in quanto le variabili sono numerose, è proprio per questo che stabilire dei prezzi a priori, senza una perizia preventiva, non può essere garanzia di un lavoro ben fatto.

    Tante idee moderne e funzionali per ristrutturare il bagno a Trezzo

    Addentrarsi nel mondo delle ristrutturazioni può essere un affare molto complesso e ricco di insidie. Diverse le scelte da effettuare in ambito ristrutturazione bagno a Trezzo, sia dal punto di vista pratico che dal punto di vista estetico. Ecco dunque che affidarsi a un’azienda solida come la nostra permette di dormire sonni tranquilli.

    Dovendo decidere sulla base di un progetto creato da una realtà d’esperienza come la nostra semplifica notevolmente e tranquillizza il cliente, che dovrà solo esprimere il proprio gusto. Siamo in grado di progettare bagni moderni e funzionali a Trezzo: sanitari sospesi, box doccia innovativi, arredobagno, pavimenti e piastrelle e accessori; tutto farà parte di un concept di base per soddisfare anche la clientela più esigente.

    RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA per rifare il tuo bagno a Trezzo  – CONTATTACI ORA

Nicolussi opera anche a : Arcore, Pessano con Bornago, Cavenago Brianza, Gessate, Trezzo sull'Adda, Lesmo, Villasanta, Bellusco, Carnate Brianza, Vimercate, Monza Brianza